“Mens sana in corpore sano”, ciclo di incontri organizzato dalla Robur Family

Mens sana in corpore sano affermava Giovenale, che significa una mente sana in un corpo sano. Nel corso del tempo la locuzione latina è diventata il motto di numerosi gruppi sportivi per sottolineare l’importanza dell’attività fisica per la nostra salute e il nostro benessere. Infatti il corpo e l’anima devono svilupparsi insieme e vanno esercitati entrambi per assicurarsi il benessere. Partendo da questo presupposto la Robur Family organizza un ciclo di incontri gratuito rivolto ai propri tesserati, dirigenti, genitori, allenatori e aperto a chiunque voglia partecipare, per affrontare alcune delle problematiche giovanili più attuali. Infatti attraverso l’approfondimento di queste tematiche è possibile sensibilizzare le persone e anche educare i nostri giovani a 360°, attraverso stili di vita salutari e comportamenti corretti sia fuori che dentro il campo. Gli incontri infatti toccano diverse problematiche attuali che verranno affrontate da specialisti del settore. Il primo incontro, in programma venerdì 1 dicembre, riguarda la corretta alimentazione: “A canestro con il cibo” è il titolo per spiegare lo stretto connubio tra corretta alimentazione e sport, visto che oggigiorno un problema che affligge i nostri giovani è l’obesità. Relatore della serata sarà il dott. Mattia Binci, biologo nutrizionista, che porta avanti diversi progetti nelle scuole e con le società sportive. Venerdì 15 dicembre verrà toccato l’ambito della comunicazione, “Comunicare con gli adolescenti Mission Impossible?”. Infatti il dott. Eugenio Lampacrescia del “Filo di Arianna”, una realtà che opera nell’ambito della ricerca e della formazione clinica, pedagogica, comunicativo-relazionale e del counseling, nel campo della diagnosi e cura di tipo riabilitativa logopedica, psicologico-psicoterapeutica, neuropsichiatrica infantile e nel settore educativo, spiegherà come relazionarsi con gli adolescenti. Venerdì 9 febbraio spazio alla sicurezza stradale, e non solo, con “Devianze e sicurezza stradale” incontro tenuto dall’Ispettore Capo Massimo Pietroselli, del Commissariato di Osimo, e dalla Polizia Municipale. Infine venerdì 23 febbraio verrà affrontato il problema del bullismo con “Bullismo e legalità in ambito sportivo quando lo scherzo da spogliatoio diventa reato”, per capire le dinamiche di questo fenomeno preoccupante in costante aumento. Interverranno il dott. Luca Russo presidente dell’Associazione “Ragazzi in rete” , vicina alle vittime di stalking, cyberbullismo, pedofilia, pedopornografia, reati informatici, violenza sulle donne, finalizzata a dare informazione, prevenzione a chi utilizza i social network o per mezzo d’essi incappa nella “Rete” dell’inganno, e dall’avvocato Paolo Mengoni. Gli incontri, patrocinati dal Comune di Osimo e svolti con la collaborazione dello studio dentistico Marchesani, avranno inizio alle ore 21.00 e si svolgeranno presso il Salone del Cantinone in via Fonte Magna. Vi aspettiamo.

0001

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...